Copertina Fontana del Lantro
Via della Boccola, - Bergamo

UNA FONTANA ANTICA

Una pergamena del 928 attesta l'esistenza della Fontana del Lantro, situata nella Città Alta e posta in origine all'aperto. Attorno al XVI secolo, quando Bergamo fu al centro di un profondo intervento architettonico, voluto dalla Repubblica di Venezia, la fontana venne mutata per sempre nella sua fisionomia. In quel periodo venne utilizzata per usi domestici, come abbeveratoio e per la concia delle pelli. Alla fine del XIX secolo venne sostituita dal nuovo acquedotto e il suo utilizzo si limitò a quello di levatoio. In tempi recenti, sono stati operati lavori di pulizia e restauro a fine di recupero.

LA SUA STRUTTURA

Ubicata nell’interrato della chiesa di San Lorenzo, la sua struttura in pietra è costituita da due vasche. Durante i lavori di costruzione delle mura venne scoperta la sorgente di San Francesco che, insieme alla sorgente del Lantro, alimenta la fontana.

LA FONTANA OGGI

Situata all’interno del perimetro delle mura venete, in via Boccola, è situata nelle vicinanze di Porta Garibaldi. E' possibile visitarla durante il fine settimana in alcuni periodi dell'anno e tuffarsi così nella storia del passato.
...Inserita nella bellissima cornice di Città Alta